PDF Stampa E-mail

 

ULTIMISSIME

 

 smau18milano banner 250x120

 

 

SMAU Milano, 24/10/2018 ore 10.30

 

Marco Bozzetti presenta l'anteprima del Rapporto OAD 2018 al workshop AIPSI

"La situazione sugli attacchi digitali in Italia dal Rapporto OAD 2018 e suggerimenti su come prevenirli e contrastarli "

 

Per registrarsi al workshop cliccare qui

 

Il biglietto gratuito VIP di AIPSI per l'ingresso  a SMAU Milano 2018 è scaricabile gratuitamente dagli utenti registrati al sito AIPSI:https://www.aipsi.org

 

SMAU Milano, 23/10/2018 ore 13.30

 Marco Bozzetti presenta il workshop AIPSI

"Privacy GDPR: ma quanto mi dovresti costare?"

 

Per registrarsi al workshop cliccare qui

 

Il biglietto gratuito di AIPSI per l'ingresso  a SMAU Milano 2018 è scaricabile gratuitamente dagli utenti registrati al sito AIPSI:https://www.aipsi.org

______________________________________________________

 

 logo oad fin png

 Causa le ormai consuete difficoltà per raggiungere un numero accettabili di risposte  nella compilazione del Questionario 2018, la stesura del Rapporto finale OAD  2018 è in corso.

 

Appena verrà pubblicatoil Rapporto finale, fine settembre - primi di ottobre 2018, informeremo tramite questo sito, quello di AIPSI ed i social, su come scaricarlo gratuitamente.

 

Si stanno inoltre programmando degli eventi  e dei webinar nel corso dei quali verranno presentati e discussi alcuni dei dati più interessanti emersi dall'indagine 2018: a partire da un workshop AIPSI a SMAU Milano 2018.

 

            

 

 ______________________________________________________

 

 

immagine privacy tastiera

Nuovo Regolamento GDPR per la privacy

La sua Azienda o Ente pubblico è già conforme?

 

GDPR, General Data Protection Regulation, è il nuovo regolamento europeo sulla privacy (EU Regulation 2016/679) e sostituisce la precedente norma europea sulla privacy, la Direttiva 95/46/EC. La nuova norma è adottata da tutti i Paesi EU,  e dovrebbe essere già applicata operativamente da tutte le Azende ed Enti, con tutte le misure richieste ,  a partire dal 25 maggio 2018.

 

L’elemento di maggior impatto rispetto alla precedente normativa italiana, il Codice Unico sulla privacy (D.Lgs. 196/2003) è dato dalle nuove pesanti sanzioni economiche, che possono arrivare fino a 20 milioni di euro o fino al 4% dell'intero volume d'affari.

 

La privacy deve pertanto essere correttamente gestita, e questo deve essere dimostrabile, pena ... le sanzioni di cui sopra.

 

 

Malabo coi suoi specialisti può aiutarLa

Malabo, con la pluriennale esperienza conseguita nel supportare vari Clienti nell'adempimento del Codice Unico sulla Privacy (D.Lgs. 196/2003 e precedente 675/1996), ha predisposto i seguenti servizi consulenziali, tra loro non esclusivi, che possono aiutare un'Azienda ed un Ente Pubblico ad adeguarsi correttamente e velocemente alla nuova normativa, sfruttando al meglio anche quanto già effettuato per il precedente Codice Unico. 

 

  • Intervento consulenziale: si basa sugli standard internazionali per la privacy, quali ISO 29100 e ISO 29134, e si articola in un vero e proprio progetto, che partendo dalla rilevazione della situazione attuale (sia tecnica sia organizzativa) effettua l'analisi del rischio sulla cui base individua poi le misure mancanti o insufficienti, e prepara il piano degli interventi tecnici ed organizzativi per colmare il gap tra quanto già in essere e quanto richiesto dal GDPR. Il prezzo dell'intervento è definito a secondo delle dimensioni e complessità dell'Azienda/Ente e dei suo informatico tramite una specifiche offerta Malabo.
  • Consulenza da remoto: la logica e la qualità consulenziale è la medesima dell'intervento precedente, ma non richiede visite in loco, eliminando così i costi di trasferta. Malabo ha predisposto un insieme di documenti preimpostati e di linee guida che consentono al personale del Cliente di compilarli direttamente. Da remoto Malabo aiuta alla compilazione dei documenti preimpostati, chiarisce eventuali dubbi e collabora nell'impostazione ed attuazione delle misure organizzative e al piano di interventi tecnici di sicurezza digitale eventualmente necessari per rispondere correttamente a quanto richiesto dal GDPR nello specifico contesto operativo. E' poi a carico del Cliente l'implementazione diretta o tramite terze parti  degli strumenti tecnici di sicurezza digitale (controllo accessi fisici, identificazione ed autenticazione utenti e operatori, gestione log, back-up e ripristini, sicurezza intrinseca applicativi, protezione dei dati, ecc.). Malabo in questa fase può aiutare l'Azienda/Ente nel controllare e supervisionare, sempre da remoto, l'implementazione e la messa in produzione delle misure tecniche. L'interazione da remoto avviene tramite piattaforme collaborative quali Skype, Hangouts, Gotomeeting. 
  • Applicativo integrato per la gestione della privacy secondo GDPR: numerosi i programmi applicativi disponibili sul mercato, e Malabo, pur non rappresentando alcun fornitore e non rivendendo  alcun pacchetto applicativo, ha individuato alcune buone soluzioni che può suggerire ai Clienti. 
  • DPO, Data Protecnion Officer: questo ruolo è definito dal GDPR, che lo rende obbligatorio per talune Aziende/Enti, e che lo consiglia ad altre. Malabo è in grado di fornire alcuni dei suoi professionisti di lunga esperienza nell'ambito della privacy quali DPO per l'Azienda/Ente Cliente.

 

 

Chi fosse interessato è pregato di inviare una email a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Verrà contattato al più presto!

 

______________________________________________________

 

logo oad fin png

Webinar sugli Attacchi agli Applicativi in Italia

In collaborazione con AIPSI e Reportec è stato pubblicato il primo webinar di approfondimento su specifici temi "caldi" inerenti la sicurezza digitale, basato sui dati emersi dal Rapporto OAD 2017  e su altri rapporti, in particolare per le app su smartphone.

 

Per vedere il webinar cliccare qui

 

 

 ______________________________________________________

 

 

logo oad fin png

 

Pubblicato il Rapporto 2017 OAD sugli Attacchi agli applicativi in Italia

 

E' disponibile in formato elettronico per gli utenti registrati a questo sito cliccando qui

 

 

 

cover rapporto oad 2017 applicativi

______________________________________________________

                                                


Le "vecchie" notizie pubblicate sono archiviate anno per anno nel modulo in basso a destra

accessibile agli utenti registrati


======================================================

Malabo Srl è la Società di consulenza direzionale e servizi sull'ICT, Information and Communication Technology, costituita da
un team di autorevoli esperti del settore.

 


 

 

__________________________________________________

Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Ottobre 2018 14:02
 
2008-2018 Malabo Srl - Tutti i diritti riservati | Joomla 1.5 Templates by vonfio.de

Malabo Srl  C. F. e P. IVA n. 13343460153 - Registro imprese Milano n. 68922/2001 - Data iscrizione 27/02/01 REA 1642646
Capitale soc. interam. versato Euro 10.845,59